Corsi di Acconciature per Parrucchieri il Giornale del Parrucchiere

PARRUCCHIERE CINESE vs PARRUCCHIERE ITALIANO - i 4 segreti per VINCERE!

Un articolo di Marco Bussa

13 Settembre 2016

Parrucchiere Cinese Italiano Marco Bussa

Se ti sei chiesto perché i parrucchieri cinesi hanno messo in ginocchio alcuni saloni italiani, questo è il tuo articolo. Sai perché hanno avuto tutto questo successo? Beh..“ovviamente perché non pagando le tasse possono permettersi di abbassare i prezzi a livelli impensabili, attirando tutte le nostre clienti, le quali sono diventate incontenibilmente taccagne..” STRONZATE!

Parrucchiere Cinese Italiano Marco Bussa

nella foto: Marco Bussa

Oggi ho deciso, nonostante quasi nessuno abbia il coraggio di farlo per paura di inimicarsi parecchi parrucchieri e quindi potenziali clienti, di entrare a gamba tesa su un argomento così spinoso e delicato. Nessuno vuole negare che ci sia una problematica di gestione del controllo fiscale del fenomeno CHINA, ma non è quello il problema! Il problema è del tutto italiano. Infatti per anni la qualità del servizio di alcuni Saloni, che guarda caso sono quelli più in crisi oggi, è stata quella che attualmente offre il prodotto con occhi a mandorla, solo che lo offriva ad un prezzo decisamente più alto. Basti pensare ad un fatto SCONCERTANTE: i dati ci dicono che un parrucchiere italiano in media frequenti un corso di formazione ogni 3 anni... hai capito bene.. UNO ogni TRE anni.. mette la pelle d'oca!

Qual è l'equazione?

Arriva il nuovo parrucchiere d'oriente + un'erogazione di qualità simile + un prezzo decisamente più allettante e competitivo = parrucchiere italiano che fino al giorno prima lavorava, diventa un parrucchiere vuoto.

Poi, invece, esiste l'altra faccia della medaglia: in questi anni ho avuto clienti che, pur avendogli aperto esattamente di fronte saloni low-cost con personale ovviamente asiatico ed anche italiano insieme (sì perché anche i cinesi stavano evolvendo cercando di colmare quelli che erano i loro gap), si sono ristrutturati e hanno mantenuto un trend positivo sopra il 30% ogni anno. Come si fa? MAGIA? Hanno abbassato i prezzi più dei CHINA? Ovviamente la risposta è NO! Semplicemente si sono concentrati su due fattori: il primo si chiama marketing ed il secondo si chiama valore percepito. Sul primo punto ci sarebbe molto di cui parlare, cosa che faccio praticamente in tutti gli articoli del mio blog che ti consiglio di consultare per avere strategie semplici e che ti danno risultato in maniera rapida e a costi 0€, quello su cui mi vorrei concentrare ora è il valore percepito. Non a caso ho evidenziato la parola PERCEPITO, perché noi tutti pensiamo di donare servizi tecnico/stilistici eccellenti e di una qualità straordinaria, ma ci chiediamo mai quanto di tutto questo ha percepito la nostra cliente? Ci siamo mai chiesti cosa offrono e come offrono i servizi i nostri concorrenti? Come si differenziano i nostri servizi in percezione, da quelli degli altri? Si rischia sempre di avere la percezione sbagliata della nostra concorrenza, proprio perché ne riusciamo a percepire solamente gli errori in quanto le clienti non soddisfatte a volte vengono proprio da noi a farsi “mettere apposto” dopo un errore; ma gli errori capitano a tutti..anche a noi.. e quelle centinaia di altre clienti felici e contente? Quindi, la prima domanda da farsi è: cosa è arrivato alla cliente dell'esperienza che ha vissuto in salone? Come posso far sì che esca dal salone Entusiasta?

Aiuto i parrucchieri che vogliono crescere, imparare e migliorare, ad avere un vantaggio competitivo sul mercato in modo che guadagnino più soldi per non essere più schiavi del loro salone e per avere più tempo da dedicare alle Cose o Persone che Amano.

Diventate il loro punto di riferimento, devono vedervi come un punto di riferimento in fatto di cura capelli e moda capelli, l'esperto degli esperti. In questo modo per qualsiasi situazione che vorranno cambiare o mettere apposto verranno a cercarvi a portafoglio aperto! Dedicale sempre anche 30 secondi per una consulenza: anche se ha preso appuntamento solo per una piega, se fa sempre il solito, usa qualche secondo per farle alcune domande in postazione, prima di fiondarla al lavatesta. Dopo qualche giorno le esigenze delle persone potrebbero essere cambiate, non percepire quel bisogno di cambiamento potrebbe essere assai rischioso: non vogliamo che la cliente identifichi il cambiamento e la novità al di fuori del nostro salone, vero?! Stupiscila con un'innovazione stratosferica, ovvero fai vedere che sei sempre alla ricerca dell'eccellenza, con servizi esclusivi e all'avanguardia a partire anche dai rituali con cui fai vivere l'esperienza salone. Distinguiti perché sei il professionista che ci arriva prima di tutti! Gli altri ci arriveranno solo dopo qualche mese, quando tu sarai già proiettato con la tua macchina del tempo su nuovi entusiasmanti servizi. Una volta che hai alzato la qualità percepita dei servizi e i servizi stessi, non ti resta che alzare i prezzi. Un parrucchiere vincente non fa la guerra sul prezzo (che tra l'altro ha già perso in partenza nel caso specifico), la fa alzando a dismisura l'asticella della qualità. Uno dei fattori che ti aiuta a percepire maggiore qualità è il prezzo: più è alto e più ti posiziona come eccellente nel tuo settore.

Ci penserà poi il marketing a renderti SEXY e accessibile alle tasche di tutti (o quasi).

“la gente non è che voglia una macchina a poco prezzo. La gente vuole una macchina carissima che costi meno.” - Steven Alexander Wright

questo articolo piace a:

Un articolo di Marco Bussa

MARCO BUSSA:

Aiuto i parrucchieri che vogliono crescere, imparare e migliorare, ad avere un vantaggio competitivo sul mercato in modo che guadagnino più soldi per non essere più schiavi del loro salone e per avere più tempo da dedicare alle Cose o Persone che Amano.

Anche tu puoi pubblicare un articolo sul Giornale del Parrucchiere. Inviaci la tua richiesta:

© RIPRODUZIONE RISERVATA. il Giornale del Parrucchiere

il Giornale del Parrucchiere piace a:


ilGiornaleDelParrucchiere.com
Copyright © 2014

P.IVA 11610150010